“Nel corso di questa pandemia abbiamo assistito sempre più al grido di dolore delle famiglie con una situazione di disabilità che si sono sentite abbandonate dalle Istituzioni.

Ringraziamo i caregiver familiari e tutte le Associazioni che stanno portando avanti questa battaglie, garantendo loro che avranno sempre Fratelli d’Italia al loro fianco pronti ad ascoltare le richieste delle persone fragili, come nel caso della battaglia contro il decreto interministeriale con le nuove linee guida sul PEI/GLO, ovvero il Piano Educativo Individualizzato e il Gruppo di Lavoro Operativo. Constatiamo che in esso sembra venir meno il ruolo centrale della Famiglia rispetto al corpo docente che diventerebbe l’unico organo idoneo per l’approvazione del PEI, di fatto eliminando il parere vincolante della famiglia. E non condividiamo nemmeno la previsione di un automatismo per la quantificazione delle ore di sostegno senza tener conto della gravità della condizione di disabilità. Leggiamo inoltre di esoneri, di riduzioni di orario ed esclusioni dai percorsi scolastici dalle classi comuni. Le Istituzioni si rendano conto che le scelte si devono obbligatoriamente condividere perché abbiamo assistito al fallimento totale della Didattica a Distanza per gli alunni con disabilità nel periodo della pandemia e per questo è necessario invertire subito la rotta”. Lo dichiara Francesco Figliomeni consigliere capitolino di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here