Standard and Poor’s ha migliorato l’outlook del Comune di Roma, passato da negativo a stabile, confermando la valutazione a BBB. Un risultato che, da Presidente dell’Assemblea Capitolina, rivendico con grande forza perché come ricordo spesso ma soprattutto come prevede la legge (l’art. 42 del TUEL) i Bilanci vengono approvati dall’Aula, che ringrazio in tutte le sue componenti e forze politiche per l’enorme lavoro svolto” ha dichiarato in una nota il presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito.

Un’attività di esame e di approvazione dei Bilanci che, per rispettare i termini, spesso l’Assemblea ha svolto nell’ultima decade di dicembre o a stretto ridosso della pausa estiva. Non parlavo a caso quando affermavo che la forza di un’Amministrazione risiede nella sua capacità di organizzare e pianificare una sana e corretta programmazione finanziaria – sebbene non visibile nell’immediato – poiché questa rappresenta il presupposto basilare per garantire servizi migliori.

Ecco perché ho battuto molto su questo tasto, curandone sempre la tempestiva attuazione (mai sforato un termine di Bilancio di qualsivoglia tipo).

Un risultato possibile grazie anche all’importante lavoro svolto della Giunta – in particolare dell’Assessore al Bilancio Gianni Lemmetti – con la quale in questi anni si è sempre portata avanti una sinergia costruttiva nella gestione procedimentale delle tempistiche relative all’approvazione degli atti di pertinenza dell’uno e dell’altro organo. Un ottimo risultato per i cittadini romani” ha concluso il presidente De Vito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here