“Abbiamo programmato azioni e interventi mirati a incidere in profondità, sul settore. 
Siamo partiti dalla stabilizzazione delle educatrici e delle maestre precarie e abbiamo proseguito istituendo due nuove graduatorie uniche con precisi criteri ancorati alla normativa vigente. Nell’ottica di rafforzare il servizio e promuovere ogni iniziativa utile a garantire la disponibilità di personale supplente nelle ultime settimane sono state avviate le procedure che istituiscono gli Elenchi di Messa a Disposizione (M.A.D.)”. Lo comunica attraverso la sua pagina facebook, Antonio De Santis, assessore alle Risorse Umane, Personale Scolastico e Servizi Anagrafici del Comune di Roma.

“Roma Capitale si è così dotata di un nuovo bacino da cui attingere per individuare ulteriori figure professionali da inserire nelle Scuole dell’Infanzia e per supportare i Servizi Scolastici nella quotidianità – ha proseguito De Santis -. Si tratta di un ulteriore passo nel complessivo lavoro di riordino del settore. Un percorso integrato, che ha già registrato la stabilizzazione di 1.400 insegnanti e l’approvazione del Regolamento per le supplenze nei servizi educativi e scolastici.

In precedenza era stata garantita la pubblicazione per la seconda procedura finalizzata al reperimento di personale a tempo determinato da impiegare presso le scuole ed i nidi comunali introducendo due Nuove “Graduatorie Uniche” nella quale sono presenti 6994 educatrici e 2800 insegnanti.
Nel complesso gli Elenchi di Messa a Disposizione consentiranno a Roma Capitale di avere a disposizione un numero maggiore di maestre e maestri da inserire nelle Scuole dell’Infanzia comunali.

L’istituzione degli elenchi di messa a disposizione consentirà quindi anche ai neo laureati in Scienze della Formazione Primaria di iniziare un percorso lavorativo specifico, mettendo in pratica quanto appreso e approfondito durante il percorso di studi. A tal proposito è già stata avviata la sinergia con gli atenei romani che hanno accolto positivamente l’iniziativa.

Costruire un legame più saldo tra università e mondo del lavoro, valutando attentamente i fabbisogni, innesca un circolo virtuoso che impatta sui servizi, incrementandone efficienza e qualità.

Ogni Municipio, come previsto dall’art.13 del Regolamento concernente “modalità e criteri per la gestione delle graduatorie per le supplenze nei servizi educativi e scolastici”, giusta Delibera di Giunta n.34 del 1 marzo, coadiuvato dal Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici – conclude De Santis – ha reso note le modalità di iscrizione negli Elenchi di M.A.D. nel portale Istituzionale:

Municipio I https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio II https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio III https://www.comune.roma.it/…/it/informazione-di-servizio.pa…
Municipio IV https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio V https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page… 
Municipio VI https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio VII https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio VIII https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio IX https://www.comune.roma.it/…/it/informazione-di-servizio.pa…
Municipio X https://www.comune.roma.it/…/it/informazione-di-servizio.pa…
Municipio XI https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio XII https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio XIII https://www.comune.roma.it/…/it/informazione-di-servizio.pa…
Municipio XIV https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page…
Municipio XV https://www.comune.roma.it/…/it/informazione-di-servizio.pa…“. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here