Prosegue la partnership fra Roma Capitale e Rinascente, Gruppo internazionale fondato in Italia a inizio ‘900: dopo il finanziamento dei lavori per la riqualificazione di via del Tritone e via dei Due Macelli, il marchio continua a investire in città. Parte infatti il remodeling dello store di Piazza Fiume, che prevede interventi architetturali sia interni che esterni, per un valore di oltre 37 milioni di euro, a conferma di un impegno sul territorio anche in termini di valorizzazione urbanistica.

 

Il restyling – che sarà ultimato ad agosto 2023 – viene annunciato proprio in occasione del 60esimo compleanno dello storico negozio, che dal 1961 è parte integrante e identitaria dell’area compresa fra i quartieri Pinciano e Salario: Piazza Fiume, dov’è ubicato lo store, è stata realizzata nel 1921 per migliorare la viabilità di Roma, dopo la demolizione di Porta Salaria, in una zona strategica della città, nei pressi di Via Salaria, Porta Pia, Villa Borghese, via Veneto, piazza della Repubblica, via Nazionale. In questa zona è possibile scorgere, in perfetta armonia, edifici del passato e costruzioni dell’architettura moderna.

In quest’ottica, Rinascente ha inoltre manifestato interesse per il rifacimento dei marciapiedi di via Aniene, via Salaria e piazza Fiume.

L’impegno di Rinascente in città si consolida con il progetto di riammodernamento dello store di Piazza Fiume, che attualmente dà lavoro a 235 persone. Lo spirito degli interventi previsti è quello di fare dello storico negozio, da 60 anni punto di riferimento dei cittadini, un rinnovato polo attrattivo per i visitatori, in armonia con il tessuto urbano locale e nell’ottica di una valorizzazione dell’area anche dal punto di vista architettonico. Un investimento importante in termini di crescita e occupazione, che conferma l’appeal di Roma come Capitale dello sviluppo economico, e un bel segnale di ripartenza e speranza per tutti. Ringrazio quest’azienda per il suo attivismo in città: oltre allo slancio commerciale e agli interventi di decoro, Rinascente è anche partner culturale e sponsor tecnico di alcune mostre, come Romaison, per la quale ha prestato le sue vetrine di via del Tritone in un connubio perfetto fra storia e futuro dell’eccellenza di moda”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

Nonostante il momento di profondo cambiamento dovuto della pandemia, Rinascente ha scelto comunque di mettere in campo un investimento significativo: 23 milioni a carico del Fondo Megas gestito da Prelios SGR, proprietario del palazzo, 9 milioni in capo a Rinascente e 5 milioni investiti dai brand partner.

Siamo orgogliosi di poter presentare questo progetto in un periodo tanto complesso” afferma l’Amministratore Delegato di Rinascente Pierluigi CocchiniLa città di Roma ci ospita da 90 anni e la voglia di investire, migliorarci e migliorarla ci ha sempre guidato. Ne è un esempio la nascita del flagship store in via del Tritone che in pochi anni ha saputo diventare un attore determinante nel centro storico. Ora è il turno dello store di piazza Fiume. Roma: quella sua bellezza eterna, tanto concreta nello splendore della sua architettura, quanto intangibile nella sua storia e nel suo essere città dai mille volti attraverso i secoli. In questi anni ci ha guidato proprio la ricerca della bellezza, come raccontiamo nel nostro Manifesto dei Valori. Con tenacia, energia e rispetto cerchiamo di dare risposte concrete a esigenze che cambiano, in perfetta armonia con il tessuto cittadino”.

Alessandro Busci, Head of Fund Management di Prelios SGR, commenta: “Siamo molto orgogliosi di avere consolidato la partnership con il Gruppo Rinascente contribuendo a mantenere la presenza di questo storico e prestigioso marchio italiano nell’immobile di Piazza Fiume. La valorizzazione di questa storica sede rispecchierà gli standard di eccellenza di Rinascente e restituirà alla città un asset iconico e di prestigio, punto di riferimento per Roma e i suoi cittadini, conservando al tempo stesso gli elementi architettonici dell’originario progetto di Franco Albini e Franca Helg. L’operazione consente inoltre al Fondo Megas, gestito da Prelios SGR, di continuare la propria strategia di valorizzazione e di riposizionamento degli asset in portafoglio. Si consolida così la presenza di Prelios nelle operazioni di sviluppo ‘value added’, nel rispetto dei valori della sostenibilità che guidano il nostro Gruppo e dei principi dell’economia circolare”.

 

Rinascente e l’amore per Roma: un po’ di storia

Per Rinascente è fondamentale essere parte del tessuto cittadino, preservarne la bellezza e contribuire a renderlo sempre più fruibile per i cittadini. L’impegno per la riqualificazione del territorio urbano della Capitale è iniziato oltre 15 anni fa, quando sono iniziati i lavori dello straordinario flagshipstore di via del Tritone, inaugurato nel 2017: un negozio unico nel suo genere, poiché incorpora nella struttura architettonica un piccolo edificio del ‘900 e al piano -1 mette in luce una parte dell’Acquedotto Vergine del 19 a.C.

Nel 2019, Rinascente ha deciso di finanziare al Comune di Roma 3 milioni di euro per la riqualificazione di via del Tritone e di via dei Due Macelli.

Il negozio Rinascente di Piazza Fiume è stato inaugurato nel 1961 e ideato da uno dei maestri del Neo-Razionalismo italiano, Franco Albini, e da Franca Helg, la “Gran Dama dell’architettura”: rappresenta da decenni non solo uno dei migliori esempi di architettura moderna che si integra perfettamente nel paesaggio storico cittadino, ma anche l’unico edificio in Italia creato appositamente per ospitare un grande department store, che accoglie quasi 1 milione di visitatori all’anno.

Lo store è considerato uno dei migliori esempi di inserimento di un edificio contemporaneo nel tessuto storico della città e, per preservarne a pieno lo spirito avveniristico con quale negli anni 60 è stato realizzato, Rinascente ha voluto aprire un dialogo con la Fondazione Franco Albini, che ha approvato il progetto di remodeling. Rinascente manifesta interesse per il rifacimento dei marciapiedi di via Aniene, via Salaria e Piazza Fiume.

 

 

Remodeling Rinascente Piazza Fiume: dettagli

 

Il remodeling, come consuetudine per Rinascente, coinvolgerà tutti gli spazi: dalle vetrine fino alla food hall passando per tutti gli otto piani, garantendo l’apertura dello store durante tutto il periodo di rinnovamento.

Gli interventi previsti sono volti anche a creare nuovi elementi funzionali: ad esempio, l’ascensore che attraversa verticalmente la facciata esposta sul garden, per connettere direttamente la piazza che circonda il palazzo alla terrazza del sesto piano. La work area e la food hall al sesto piano, inoltre, presentano una totale riorganizzazione delle funzioni attraverso la modifica della porzione di copertura verso le mura aureliane, la quale, grazie alla sua nuova natura trasparente, è stata eletta a polo attrattivo delle varie attività, divenendo dunque una vera destinazione per i visitatori. Infine, il garden al ground floor, elemento caratteristico del progetto storico dello store, pur mantenendo la sua funzione originale, subirà una profonda riorganizzazione degli spazi, volti ad ospitare nuove imperdibili aree.

Con questo investimento, vuole continuare a essere un riferimento per il cliente locale ma soprattutto del “quartiere”: prodotti e servizi risponderanno a esigenze giornaliere, per dialogare contemporaneamente con il cliente locale – sia residenziale che professionista nella zona – e con un target più giovane.

Prosegue anche la sfida di Rinascente nell’investire su collaborazioni con grandi nomi dell’architettura italiana e internazionale, allo scopo di creare un dialogo tra la città e lo store, per un progetto finale di grande valore artistico e conservativo, considerata l’importanza storica del palazzo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here