“Telecamere sui pali della luce. Ottomila occhi per la sicurezza”, è l’apertura de La Repubblica di Roma.

A pagina 3: “Roma come New York. Da Acea telecamere sui pali della luce”.

Roma come New York City dove oltre 8.000 telecamere distribuite sull’intera estensione della Grande Mela supportano l’attività di polizia nel contrasto al crimine e nella tutela della sicurezza dei cittadini – si legge sul quotidiano -. Un sogno che è scritto all’interno di un progetto pilota lanciato da Acea e ad oggi sperimentato solo in un parco chiuso sulla Nomentana di proprietà della multiutility dell’acqua e dell’energia. Il sistema di Acea prevede l’installazione sui pali della luce gestiti dalla società di un apparecchio che trasforma il lampione tradizionale in un collettore di informazioni strategiche per la vita cittadina ed essenziali per imboccare la via della smart city, già intrapresa da molte altre capitali europee come Barcellona o Londra.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here