“È necessaria una riforma strutturale del trasporto pubblico locale, finché non ci sarà potremmo continuare a immettere risorse, ma non saremo in grado di risolvere veramente i problemi”.

Lo ha dichiarato la deputata di Italia Viva Raffaella Paita, presidente della Commissione Trasporti, intervenendo a Tgcom24

“In italia c’è un problema di dimensionamento delle aziende del trasporto pubblico locale, c’è l’esigenza – spiega – di rivedere complessivamente un sistema che è troppo fragile. Possono anche arrivare le risorse nazionali, ma le aziende, di fronte a problemi importanti come la pandemia, non sono tutte in grado di offrire soluzioni. Il Ministero delle Infrastrutture – sottolinea- deve trovare una strategia e arrivare a una riforma del tpl in tempi brevi. Sono anni che i ministri si susseguono dando vita a tavoli di lavoro, ma non si giunge mai a una conclusione. Non si può continuare a procrastinare”
“A fronte dell’emergenza Covid è giusto dare risorse per i controllori, che devono avere una funzione precisa e garantire operatività, ma dobbiamo pensare anche al futuro. Lavoriamo per una riforma delle aziende – conclude Paita – affinché siano più solide e capaci di dare soluzioni per i cittadini”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here