“È un’ottima notizia l’apertura della stazione ferroviaria di Vigna Clara. Finalmente, dopo tanti anni, diverrà operativo questo collegamento fondamentale per realizzare la cura del ferro per Roma. Siamo soddisfatti di questo successo: durante la sindacatura di Virginia Raggi, abbiamo seguito passo passo questa annosa questione giudiziaria, discussa in sede al TAR, che vedeva l’opposizione di alcuni cittadini all’apertura della stazione. Era il febbraio 2020 quando, a valle della sentenza del TAR, avevamo dato notizia dell’inizio delle prove tecniche, da parte di RFI, sui treni e sulle infrastrutture necessarie alla riapertura della stazione. 
Come Roma Capitale abbiamo sempre dato massimo sostegno e promosso una proficua collaborazione con RFI e FS Sistemi Urbani che ha visto, tra le altre attività, la nascita di accordi importanti per promuovere il trasporto su ferro in città. A partire dal Protocollo di Intesa Roma Capitale-RFI, firmato dall’allora Sindaca Raggi, da me e dal collega Luca Montuori, che prevedeva fra gli obiettivi la collaborazione per la riapertura della stazione di Vigna Clara e tutte le attività necessarie per portare avanti la chiusura dell’anello ferroviario o anche il Protocollo per la riqualificazione di Piazza dei Cinquecento, il cui progetto è stato selezionato a valle di un concorso internazionale di progettazione, o ancora quello per la Stazione Tuscolana.
Quello di Vigna Clara è un risultato importante per tutti i cittadini, per il quale siamo contenti di aver potuto dare, negli anni del nostro Governo, tutto il contributo necessario. Voglio ringraziare RFI per il lungo e paziente lavoro svolto per arrivare alla positiva chiusura di questa vicenda. Ora avanti tutta con la cura del ferro in città”.
Così in una nota Linda Meleo, capogruppo in Assemblea capitolina del M5s.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here