“Piuttosto che la funivia smontabile servirebbe un collegamento della metro A con il Grande Raccordo Anulare”. Queste le parole dell’esponente del Partito Democratico a Roma, Olimpia Troili.

“Sarebbe infatti molto più utile e anche più realistico avere il prolungamento della metropolitana dall’attuale capolinea di Battistini fino ai quartieri limitrofi al GRA. Lo dicono i dati: la metro A può spostare un volume di persone dieci volte maggiore rispetto alla funivia. Inoltre si creerebbe un collegamento diretto tra periferia e centro senza cambio del mezzo di trasporto per i pendolari. A beneficiare del prolungamento della metro A ci sarebbe proprio Casalotti, il quartiere protagonista di progetti tanto avvenieristici quanto poco concreti. Per questo oggi, assieme ai comitati civici per la mobilità sostenibile e i circoli PD del II, XII, XIII, XIV, XV abbiamo manifestato, nel rispetto delle norme anti-Covid, di fronte al capolinea della Metro A Battistini per chiedere il prolungamento della linea fino al Grande Raccordo Anulare”.

Infine, conclude Troili: “Dobbiamo dire basta agli spot elettorali. Il tempismo con il quale viene tirato nuovamente fuori dal cassetto il progetto della funivia desta più di un sospetto. Roma ha bisogno di dare risposte ai problemi della gente che abbiano un senso. Non di opere inutili che si prevedrebbe all’occasione di smontare come dei Lego”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here