In Regione Lazio sono stati presentati stamattina due importante azioni finalizzate a migliorare e semplificherà la vita dei cittadini che utilizzano il trasporto pubblico nell’area metropolitana di Roma.

Un nuovo progetto, che rientra nei programmi del Por Fesr Lazio 2014/2020 nell’ambito dell’implementazione dei ‘Sistemi di Trasporto Intelligenti’, che sarà realizzato con risorse pari a 5 milioni di euro e che verrà affidato ad Astral spa.

Due in sostanza le innovazioni: dotare tutta l’area metropolitana di Roma del Sistema di Bigliettazione Elettronica, che sarà finanziato con 3 milioni di euro. Il biglietto unico coprirà 58 Comuni della città metropolitana di Roma;  Nuovi sistemi informativi di Infomobilità con 2 milioni di euro. Si tratta di un importante investimento che consentirà di coordinare tutte le informazioni sul trasporto pubblico nella città metropolitana di Roma, dando finalmente ai cittadini la possibilità di conoscere in tempo reale attese e possibilità di spostamento.

“I trasporti nel Lazio fanno un salto di qualità importante: in 58 Comuni dell’area metropolitana di Roma ci sarà il biglietto unico, anche elettronico, e soprattutto c’è un investimento sulle nuove tecnologie per controllare di più gli orari e mettere i cittadini nelle condizioni, anche fuori Roma, di sapere dell’arrivo del mezzo pubblico” è il commento del presidente, Nicola Zingaretti.

“Questo sistema consentirà un coordinamento integrato dei servizi di trasporto e di mobilità, basato su dotazioni tecnologiche e organizzative all’avanguardia. Entrambi i progetti saranno portati a termine entro il 2020. Dopo i sei milioni di euro destinati ai Comuni per il rinnovo del parco mezzi, la Regione Lazio continua ad investire sul miglioramento del sistema di trasporto pubblico locale. Questi due progetti, dal valore complessivo di cinque milioni, hanno l’obiettivo di rendere ancora più moderno e accessibile il tpl sull’intero territorio regionale, favorendo una migliore informazione agli utenti e una interoperabilità tra gli operatori del servizio” così l’assessore ai trasporti, Mauro Alessandri.

Dopo gli interventi del Presidente Zingaretti e dell’Assessore Alessandri, l’ing. Antonio Mallamo, Amministratore Unico di Astral spa, ringraziando il Presidente Zingaretti e l’Assessore Alessandri, ha approfondito gli aspetti del servizio fornito da Astral Infomobilità: “Fondato nel 2016 proprio su impulso della Regione Lazio e gestito da Astral, oggi fornisce assistenza giornaliera in tempo reale a migliaia di cittadini sia telefonicamente sia via social network tramite i canali Facebook, Twitter e recentemente anche Instagram, con oltre 10.000 follower, 7 giorni su 7 dalle 6.45 del mattino alle 20,30 della sera. Da un mese – ha aggiunto l’Ing. Mallamo – abbiamo inaugurato anche il primo Tg regionale sulla mobilità e viabilità riservato esclusivamente ai sordi, in collaborazione con un istituto scolastico specializzato, che, in due edizioni settimanali, viene trasmesso da varie Tv locali tra le 12 convenzionate col servizio di Infomobilità”.

L’Amministratore unico ha continuato illustrando l’importante sviluppo dei sistemi informativi che consentono la diffusione del servizio di informazioni in tempo reale sulla mobilità e viabilità: “L’obiettivo è sviluppare dei sistemi informativi previsti per le funzioni principali modulari e integrati tra loro sul territorio dell’Area Metropolitana di Roma, così da coinvolgere in modo permanente e continuo il territorio urbano esterno a Roma nell’informazione all’utenza del TPL e del traffico privato; nonché avviare un monitoraggio in tempo reale dei servizi su gomma e su ferro anche al fine della rimodulazione e progettazione delle reti. Ciò permetterà di realizzare una sinergia ancora più capillare col servizio di trasporto pubblico locale per sviluppare una vera e propria intermodalità e interoperabilita’ tra gli operatori del servizio. Saranno fornite agli utenti informazioni in tempo reale sullo stato delle corse con orari precisi. I tempi? Ci siamo prefissati di raggiungere questi obiettivi entro il 2020”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here