Sono stati oltre 51mila i passeggeri sui treni della nostra regione con l’apertura delle scuole, con un aumento del 24% rispetto allo scorso lunedì di settembre. Per far fronte all’incremento di studenti Trenitalia (Gruppo FS Italiane) ha aumentato i servizi di assistenza ai viaggiatori, programmato bus sostituitivi di scorta e implementato la già ricca offerta di posti disponibili (oltre 630mila), un’offerta che si è rivelata adeguata visto che non si sono registrati casi di sovraffollamento.

ASSISTENZA E INFORMAZIONE – Oltre ad aver confermato al 100% l’operatività delle biglietterie in stazione, è stato implementato il servizio di Customer Care Regionale, che si aggiunge alla costante collaborazione con la struttura di Protezione Aziendale. Restano in vigore tutte le misure informative già messe in atto in tutto il periodo di pandemia, con messaggi a bordo treno relativi alle nuove regole di viaggi sicuro e all’obbligo dell’uso della mascherina, con conseguente interruzione del servizio in caso di violazione.

SANIFICAZIONE COSTANTE – Considerando l’aumento dei viaggiatori e tenuto conto del limite della capienza massima fissato all’80%, sono state confermate le azioni straordinarie di igienizzazione e sanificazione dei treni e la presenza del pulitore viaggiante su oltre 200 treni al giorno.

Tutte le misure saranno calibrate, d’intesa con la Regione Lazio, in base all’analisi della domanda di ciascun bacino di mobilità interessato anche dal target degli studenti, così da soddisfare la richiesta potenziale del trasporto regionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here