“La pandemia ha avuto un impatto devastante sul turismo regionale e su Roma. Tra l’estate 2019 e 2020 si è passati nella Capitale da 300mila a poco più di mille visitatori al giorno, con un calo del 99,7% e con conseguenze critiche in termini di fatturato per le imprese e in termini retributivi e di impiego per lavoratori, diretti e indiretti. Il contrasto alla crisi e la ripresa della vita economica e sociale sono state le priorità della Regione e dell’Assessorato al Turismo. In due anni abbiamo stanziato circa 40 milioni di euro tra contributi a sostegno dell’industria del turismo e investimenti legati all’intero indotto. Stiamo innovando la normativa regionale per migliorare l’organizzazione del nostro sistema turistico, dotarci di una Dmo regionale, strumento di valorizzazione e promozione della destinazione, per contrastare l’abusivismo ricettivo e delle professioni e digitalizzare l’offerta. Stiamo lavorando con una visione programmatica, chiara e definita, in tutti i segmenti del turismo, dall’enogastronomia al lusso, che abbiamo recentemente messo al centro di un forum internazionale a Expo Dubai, a quello culturale, lento, sostenibile, religioso, sportivo, della montagna ed esperienziale. Tuttavia, servono interventi straordinari per una crisi economica e turistica senza precedenti. Proprio per questo abbiamo sollecitato il Governo ad attuare interventi immediati, misure di sostegno eccezionali e di contrasto agli speculatori che lucrano sui bisogni di liquidità”. –

Lo ha dichiarato Valentina Corrado, Assessore al Turismo della Regione Lazio in occasione della seduta straordinaria dell’Assemblea Capitolina dedicata alla crisi del turismo a Roma.

“È fondamentale lavorare congiuntamente tra più livelli istituzionali con una strategia di lungo termine e una programmazione di investimenti che dia certezze alle nostre imprese, che non si ponga solo l’obiettivo di aumentare i flussi ma che ponga le condizioni per innalzare la qualità dell’offerta, preservare il know how acquisito dai lavoratori del settore, per farci trovare pronti quando i flussi ripartiranno e per vincere la sfida del turismo di ritorno. Siamo chiamati ad agire con responsabilità e lungimiranza. Il proficuo dialogo che stiamo portando avanti con Roma e con tutte le parti sociali, conferma quanto sia necessario un approccio unitario, un coinvolgimento attivo di tutti i soggetti utile al raggiungimento di obiettivi che riguardano il benessere delle nostre comunità e dei nostri cittadini”, ha concluso Corrado.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here