“La campagna vaccinale contro il virus covid-19 va organizzata con velocità e buon senso. Giustissimo partire dai medici, infermieri, operatori sanitari e soggetti più a rischio ma è necessario anche pensare a chi lavora a contatto con il pubblico. Le forze dell’ordine, i lavoratori dei servizi considerati essenziali, la grande distribuzione, i trasporti pubblici, bar, ristoranti, tutti quei cittadini a cui anche in tempi di lockdown totale è stato chiesto di non fermarsi e di rischiare la propria salute e che oggi rappresentano la categoria più esposta al contagio. All’interno della suddivisione per fasce di età, quindi, dovremmo pensare a una sorta di catena prioritaria che dia la precedenza a chi ogni giorno è esposto a centinaia di potenziali minacce, solo così rallenteremo il corso della malattia”. Lo dichiarano in una nota congiunta i Senatori di Forza Italia Roberto Berardi e Barbara Masini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here