“Nell’ambito dello stato di agitazione indetto a livello nazionale dai sindacati di categoria per i lavoratori di Itx Italia, che comprende le insegne Zara, Bershka, Pull & Bear, Massimo Dutti, Stradivarius e Oysho, le rsu Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl del punto vendita di Zara Bocconi, a Roma, hanno effettuato ieri tre ore di sciopero nella mattinata, seguite da un’ulteriore iniziativa di tre ore nella serata: l’adesione è stata altissima”.

E’quanto dichiarano le rsu Filcams-Cgil Roma e Lazio e Fisascat-Cisl di Roma Capitale e Rieti, aggiungendo che “protestiamo contro l’indisponibilità dell’azienda nel concedere premialità nell’ambito della trattativa sul contratto integrativo aziendale. Itx Italia ha ottenuto negli ultimi anni profitti elevati, chiedendo ore di straordinario, grandi carichi di lavoro, modifiche di mansioni: è inaccettabile che adesso rifiuti di riconoscere ai lavoratori l’impegno richiesto, redistribuendo parte dei guadagni ottenuti. Per quanto ci riguarda, non ci fermeremo: sono previste, sia sul piano nazionale che sul piano regionale e di unità produttiva, altre iniziative di protesta, con modalità ancora da definire”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here