Nella sua lunga intervista concessa a La Repubblica, il presidente della Regione Nicola Zingaretti, ha parlato anche della protesta dei ristoratori: “Se i ristoratori hanno ragione a protestare? Chiunque avverta incertezza sul futuro ha ragione di esprimere la sua preoccupazione. Ciò che trovo ingiustificabile è una certa politica che invece di provare a risolvere i problemi li cavalca, soffiando sulla paura delle persone. Pensare che l’economia possa ripartire prima di aver sconfitto il virus è una pia illusione. In questa fase l’unica risposta possibile è sostenere le imprese, aiutare i lavoratori e correre correre correre col piano vaccinale. Ricordo che chi sta uscendo prima dalla crisi sono i Paesi produttori di vaccini, che hanno quantità sufficienti per battere la pandemia. Si può riaprire prima del 30 aprile nei territori Covid free, o è meglio tenere chiuso ovunque? Dipenderà dalle curve di contagio che non a caso abbiamo deciso di monitorare ogni settimana. Una scelta saggia per riaprire senza rischiare di chiudere di nuovo. E se poi entro poche settimane riuscissimo a vaccinare tutti gli over 65, la risposta potrebbe essere ancora migliore”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here