“ZTL ‘il vento deve cambiare’, la rivoluzione questa volta parte, davvero, dal basso. Su change.org cambiamo le regole. #noZTLRomacentro Parte la petizione per sensibilizzare la sindaca a fare qualcosa di buono per la Capitale. A cominciare dal centro storico per restituirlo ai romani. È il momento di aprire i varchi delle strade più belle di Roma, serve ritrovare un’atmosfera inclusiva che infonda la voglia di tornare a vivere le vie e i locali della Roma storica, quella che ci invidiano tutti. La Ztl è pesata male, un contrappeso messo dalla parte sbagliata, insieme allo smart working, al caro affitti, al turismo che non c’è e a tutti i postumi della pandemia. I commercianti non c’è la fanno da soli, persino il ministro del ‘Bonus vacanze’ se n’è accorto ‘aiutare le imprese ad attraversare il deserto e stare sul mercato’, commenta Franceschini parlando con una certa preoccupazione delle città d’arte italiane. Ecco, al netto di qualche intoppo burocratico al ministero della Attività culturali e del Turismo questa è strada giusta.. davvero sicuri di volerla chiudere con un varco elettronico? http://chng.it/ztJFkBvvjz“.
Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here