Dopo il Consultorio di Cerveteri e Ladispoli, inaugurati questa estate, anche quello di Civitavecchia, in via Largo Donatori del Sangue, è stato oggetto di interventi di miglioramento e manutenzione straordinaria. Questa mattina l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato accompagnato dal Direttore generale della Asl Roma 4, Cristina Matranga hanno tagliato il nastro a simbolo della prosecuzione di quel percorso di rinnovamento che sta coinvolgendo tutti i servizi e le attività legate alla nascita. Presenti alla cerimonia i consiglieri regionali Marietta Tidei e Emiliano Minnucci.

“Una rete accogliente, sicura e tecnologicamente avanzata a disposizione di tutte le donne. Oggi restituiamo un servizio alla collettività completamente rinnovato e in una veste sicuramente più confortevole” ha commentato l’Assessore Alessio D’Amato.

“Si tratta della terza struttura consultoriale che inauguriamo quest’anno, un segnale di quanto l’azienda vuole essere vicina alle future mamme. Ed è proprio per loro che abbiamo studiato un percorso che le accompagnerà, anche con un supporto digitale, al loro appuntamento con la nascita. Un progetto che si concluderà con il restyling del reparto di Ginecologia del San Paolo, il Punto Nascita aziendale. Attualmente si è concluso il trasferimento della Pediatria e stiamo definendo il trasferimento delle attività della Ginecologia e Ostetricia all’interno di quei locali, così da poter liberare l’area e consegnarla alla ditta appaltatrice. I lavori termineranno il 30 giugno” ha commentato il Dg, Cristina Matranga.

L’inaugurazione è stata anche l’occasione per rilanciare i diversi servizi e le attività che vengono svolte dagli operatori all’interno del Consultorio e per presentare anche a Civitavecchia il nuovo logo del Punto Nascita e il software Percorso Nascita 4.0. Un’agenda elettronica che non solo permette di avere sempre a portata di mano referti clinici e appuntamenti di visite e esami diagnostici, ma connette le future mamme agli operatori attraverso una chat. “La vicinanza dell’azienda alle donne – ha detto l’ingegnere Annalisa Bononati, dirigente della Uoc Sistemi Informativi della Asl Roma 4 – si realizza anche nell’applicazione PN 4.0 che abbiamo pensato per le gestanti che accedono ai nostri Consultori. La piattaforma garantisce un rapporto costante con il ginecologo e un feedback aggiornato del proprio stato di salute durante la gravidanza”. Per la Asl Roma 4, Percorso Nascita non è solo un software ma è anche l’insieme delle attività e delle prestazioni sanitarie dedicate alle gestanti. “Rivolgendosi alle nostre strutture – ha spiegato la dottoressa Elena Gelmini, Direttore UOC Tutela Salute Donna della Asl Roma 4 – le donne avranno una presa in carico totale che inizia con i corsi di accompagnamento alla nascita e prosegue negli ambulatori specifici per le diverse fasi e rischi clinici che possono insorgere nel corso dei nove mesi. Fin dal primo momento, grazie all’agenda elettronica, avranno calendarizzati esami diagnostici e visite, e anche nel puerperio la neomamma non sarà lasciata sola. Un percorso circolare che parte dal territorio passa per l’ospedale per poi ritornare al Consultorio, punto di riferimento per le comunità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here