“Un’aggressione verbale inqualificabile da parte di un addetto della ditta appaltatrice dei lavori in corso in viale Gargano, avuta luogo pochi giorni fa ai danni di un giornalista del Corriere della Sera, che ci impone una riflessione comune importante. Come amministratori della Capitale il nostro impegno dev’essere non soltanto quello di far sì che i lavori sulle strade della nostra città vengano svolti, ma occorre altresì vigilare sulla regolarità e correttezza degli stessi.

Le minacce sono scaturite a seguito di un video che il cronista stava girando perché un mezzo utilizzato per i lavori ostruiva il passaggio pedonale, obbligando le persone a camminare fra le auto in corsa: non solo un comportamento morale deprecabile, che ci preme condannare fortemente, ma anche una situazione poco chiara sulle modalità di svolgimento dei lavori che ci impone di andare a fondo su questa storia. Regolarità e correttezza, rispetto delle tempistiche previste e precisione nella realizzazione dei lavori, questo pretendiamo che venga svolto da ogni ditta impegnata in lavori per Roma Capitale, ci saranno controlli capillari, che si sappia. Non è più tempo di realizzare opere raffazzonate e senza il rispetto delle regole”.

Così in una nota il gruppo capitolino della Lista Civica Gualtieri Sindaco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here