“Nella mattina di oggi, lunedì 7 novembre 2022, gli studenti e le studentesse dell’organizzazione studentesca OSA hanno occupato il Liceo Artistico “Enzo Rossi” a Pietralata. La loro protesta si inserisce dentro le mobilitazioni studentesche che stanno prendendo vita in questi giorni.

La protesta ha innescato una dinamica inaccettabile da parte della polizia, presente dalle prime ore del mattino. Alle ore 8:00 gli agenti sono intervenuti su una lavoratrice ATA intenta a svolgere l’operazione di apertura dell’istituto. La lavoratrice è stata strattonata per un braccio ed è caduta a terra, procurandosi escoriazioni a un braccio.

Come Unione Sindacale di Base, oltre a portare il nostro pieno appoggio e solidarietà alla lavoratrice aggredita, denunciamo l’assurdità di tali comportamenti delle forze dell’ordine nei confronti dei lavoratori e lavoratrici che stanno compiendo il proprio dovere. USB Scuola chiede che vengano trovati e sanzionati i responsabili di tale gesto, che riteniamo inammissibile.

Come sindacato ribadiamo la disponibilità a tutelare in ogni modo i lavoratori, ai quali chiediamo di non accettare comportamenti intimidatori e pressioni da parte delle forze dell’ordine.

No alla violenza sui/sulle lavoratori/lavoratrici!”.

Così in una nota USB Scuola – Roma