“Il voto all’unanimità del Consiglio regionale del Lazio alla legge per lo sviluppo e la valorizzazione dell’Etruria Meridionale fornisce il territorio di uno strumento importantissimo per lo sviluppo.

2,7 milioni di euro investiti per programmare interventi di progettazione per i comuni del comprensorio, proprio in un momento storico in cui a quella porzione di regione è stato chiesto un sacrificio per l’interesse nazionale, in termini di produzione energetica e quindi di impatto ambientale.

Questa legge così importante è un altro tassello che si unisce ad una serie di interventi che la Regione Lazio ha intrapreso a tutela di questa zona, tutti volti a dare occasioni di sviluppo ad un territorio così fortemente colpito: penso alla legge approvata a febbraio sulla promozione della formazione ed occupazione nei settori della Blue economy”, penso allo stralcio funzionale Monte Romano-Cinelli, della strada statale 675 “Umbro-Laziale”, penso alla realizzazione di tre monumenti naturali della Frasca, Pyrgi e Faggeta di Allumiere.

Abbiamo messo in campo azioni volte a rendere più forti i settori dell’economia turistica, a valorizzare gli ambiti naturalisti e il patrimonio di ricchezza che offre la nostra terra.

Un ringraziamento va ai primi firmatari e a tutto il consiglio, alla giunta Zingaretti, con particolare riferimento all’assessore allo sviluppo economico Paolo Orneli, per aver compreso, condiviso e sostenuto tutte queste iniziative, che hanno in comune l’attenzione per Civitavecchia e il suo comprensorio.”

A dichiararlo è Gino De Paolis, consigliere regionale della Lista Civica Zingaretti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here