Continuano i servizi di controllo del territorio in zona Casilino dove ieri, gli agenti del VI Distretto, unitamente a due equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, una unità cinofila antidroga, due equipaggi automontati del U.P.G.S.P., personale ASL S.I.A.N. ed un equipaggio “Nibbio”, hanno identificato 112 persone di cui 61 stranieri nonché controllato 15 veicoli.

Durante le attività, gli agenti della Squadra Giudiziaria del Distretto, con l’ausilio dell’Unità Cinofila, a seguito di mirata ed approfondita attività investigativa finalizzata al contrasto di reati inerenti gli stupefacenti, hanno arrestato un italiano, già sottoposto a misura cautelare della presentazione alla P.G.. Durante la perquisizione personale e domiciliare, i poliziotti hanno sequestrato: 16 gr. di cocaina, 55 gr. di hashish, 420,00€, un bilancino e del materiale utilizzato per il confezionamento della sostanza stupefacente.

Un altro soggetto, di nazionalità senegalese, invece, privo di idonea documentazione, è stato è stato accompagnato presso l’ufficio immigrazione per accertamenti.

Durante le attività di controllo nella zona, sono stati sottoposti a verifiche anche alcuni esercizi commerciali dove, in uno di questi, all’esito dell’ispezione amministrativa, con intervento degli Ispettori dell’ASL S.I.A.N. e di Polizia Locale di Roma Capitale, sono state contestate le violazioni di “esercizio di attività di vicinato senza aver presentato la prevista S.C.I.A.”, irregolarità di alcune insegne luminose, merce alimentare animale di circa 24 Kg. priva della prescritta tracciabilità e trascuratezza dello stato igienico e manutentivo. Tutto ciò ha portato alla sanzione amministrativa di oltre 6500€.

In Largo Scapoli, invece, durante il controllo di ulteriore attività di somministrazione, sono state contestate 2 sanzioni amministrative per pessime condizioni strutturali ed igienico/sanitarie e per la mancanza di etichettatura dei prodotti alimentari in violazione della disciplina in materia di tracciabilità e rintracciabilità degli alimenti. Sequestrati prodotti pari a 4 kg. e 1500€ l’importo complessivo delle sanzioni amministrative contestate.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here