“Piena solidarietà alla tirocinante violentata da un collega infermiere durante un turno di notte all’ospedale Umberto I.
Un gesto vile, scellerato e disumano, che condanniamo con forza e determinazione, avvenuto in un luogo che dovrebbe essere sinonimo di sicurezza e accoglienza per tutti.
L’auspicio è che la giustizia faccia il suo corso e che gli inquirenti accertino ogni responsabilità del caso, punendo con il massimo rigore uno dei crimini più odiosi e meschini di cui possa rendersi portagonista l’essere umano”.

Lo dichiarano, in una nota congiunta, i gruppi consiliari capitolini M5S e Lista Civica Raggi.