“È una bella notizia quella che stamattina ci ha raggiunto dal Liceo Pilo Albertelli di Roma: gli studenti tornano ad occupare.

E lo fanno contro l’Alternanza scuola lavoro e in difesa della scuola pubblica, contro l’aumento delle spese militari e l’invio di armi nei teatri di guerra.

C’è bisogno di un forte movimento di protesta giovanile e di una forte connessione con il movimento dei lavoratori per ridare speranza a questo Paese.

Dall’USB inviamo un forte abbraccio ai ragazzi e alle ragazze in lotta dell’Albertelli con l’augurio di vederci presto nelle piazze e nelle prossime mobilitazioni, in vista dello sciopero generale del 2 dicembre”.

Così in una nota l’Unione Sindacale di Base