“Il gruppo consiliare M5S del Municipio X è seriamente preoccupato per l’incolumità dei concittadini messa a repentaglio dai frequentissimi guasti occorsi alla Metromare.
I quotidiani disservizi, che da tempo contrastiamo tramite l’attività istituzionale, sono ormai una consuetudine alla quale è impossibile arrendersi sia come cittadini sia come consiglieri eletti dai cittadini del Municipio X. Riuscire a raggiungere in orario il posto di lavoro, arrivare in tempo per un esame all’università, a scuola per la prima ora di lezione, in ospedale per una visita medica o semplicemente per andare a trovare i propri cari, dovrebbe essere una certezza quotidiana ed invece è il contrario. Tra tutte le disgraziate conseguenze, ce n’è una che ci preme evidenziare. Quando avviene un guasto – come nell’ultimo caso per un calo della tensione elettrica – i treni si fermano con a bordo i passeggeri, costretti così a scendere dal mezzo e percorrere a piedi i binari e via Ostiense per raggiunge il più vicino luogo sicuro. Queste difficoltà non possono che esacerbare e spaventare ancora di più i già vessati viaggiatori determinando situazioni al limite della sopportazione umana, tali da costringere le forze per l’ordine ad intervenire ed arginare. Emerge prepotente un problema di ordine e sicurezza pubblica che lista- pur imputando una sicura responsabilità della disastrosa gestione della ex Roma-Lido all’amministrazione regionale targata Zingaretti – travalica la mera opinione o appartenenza politica: dunque oggi, tutti noi dell’opposizione del Municipio X, abbiamo occupato l’Aula Consiliare, abbiamo interloquito e discusso, infine il risultato di ciò è confluito in un esposto al prefetto di Roma, dove abbiamo espresso i nostri predetti timori. Tale esposto, proprio perché ‘super partes’, è stato sottoscritto da parte nostra, consiglieri municipali M5S, da tutta l’opposizione, da parte della maggioranza e dal Presidente del Municipio X”. 
Lo dichiarano i consiglieri M5S del Municipio X, Alessandro Ieva, Giuliana Di Pillo e Silvia Paoletti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here