“Ho scritto personalmente al ministro Alfonso Bonafede, dopo l’audizione tenuta alla Pisana, per sollecitare un incontro urgente al fine di trovare una stabilità lavorativa per i precari degli uffici giudiziari del Lazio: si tratta di 97 persone che, solo grazie all’ennesima proroga approvata dalla Regione Lazio, possono continuare a lavorare fino al 31 marzo 2020 tramite i percorsi formativi. E’ però necessario che, prima di quella data, il Ministero indichi una soluzione per queste donne e questi uomini che, altrimenti, si verrebbero a trovare in condizioni di grave criticità”. Lo afferma in una nota Eleonora Mattia, presidente della IX Commissione lavoro e formazione della Regione Lazio.
 
“Esprimo la mia vicinanza e solidarietà ai lavoratori tirocinanti della giustizia che, domani mattina, terranno un presidio a Roma, in piazza Cairoli, per rivendicare il sacrosanto diritto a vedersi riconosciuti anni di sacrifici e di lavoro. Purtroppo, l’atteso bando di concorso per 616 operatori giudiziari ha tradito le loro legittime aspettative, vista l’assenza di riconoscimenti per gli anni di formazione operativa, e spero che il ministro dia loro una prospettiva”, ha concluso la consigliera regionale del Pd.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here