“Assistiamo esterrefatti a un puerile e becero attacco a mezzo stampo dei consiglieri dem nei confronti dell’ex sindaca Virginia Raggi, ‘rea’ di aver detto nient’altro che la verità e di aver commentato un profondo malcontento dei romani emerso da un report dell’ACoS sull’operato di quest’Amministrazione in materia di rifiuti e di pulizia delle strade.

Una sonora e inappellabile bocciatura che, evidentemente, ha stizzito più di qualche coscienza ‘sporca’ tra i consiglieri di maggioranza, sempre restii ad accettare qualsivoglia critica – anche quelle costruttive – al loro scadente operato.

Purtroppo per loro la realtà parla chiaro: strade sporche, degrado ovvunque e raccolta differenziata scesa al 45,9%.

Se solo iniziassero a prendere atto della propria incompetenza e a fare un po’ più di sana autocritica si renderebbero conto dei disastri e dei gravi danni ambientali che stanno procurando alla città.

Se invece il loro obiettivo è quello di riproporre le sette piaghe d’Egitto in chiave 2.0 con annessa invasione di mosche, locuste e altri insetti per le strade cittadine allora sappiano che sono decisamente sulla strada giusta”.

Lo dichiara, in una nota, il vicepresidente dell’Assemblea Capitolina e consigliere capitolino M5S Paolo Ferrara.