Nella giornata di ieri, seguendo le indicazioni del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, la Questura ha pianificato una serie di servizi, unitamente all’arma dei Carabinieri, volti a prevenire e contrastare eventuali turbative legate al fenomeno della  movida.

Nel corso dei servizi svolti in zona Trastevere, con particolare riguardo alle aree maggiormente frequentate dai giovani, gli agenti del commissariato Trastevere e del V Distretto Prenestino sono intervenuti in Vicolo del Bologna in seguito alla segnalazione di rissa in strada. Giunti sul posto, la vittima dell’aggressione, un 21enne italiano, ha riferito di essere stato percosso da tre soggetti, uno dei quali l’avrebbe colpito con una testata e con dei lanci di bottiglia. I 3 che si erano dati alla fuga sono stati fermati in Piazza Trilussa dagli agenti tempestivamente intervenuti. I tre ragazzi italiani, 2 minorenni e un 20enne, sono stati deferiti in stato di libertà per minaccia aggravata e lancio di bottiglie di vetro. Al termine dei controlli sono 53 le persone identificate e sono state elevate 2 sanzioni amministrative per vendita di alcool oltre l’orario consentito e senza l’autorizzazione per la somministrazione.

Nel corso dei servizi, gli agenti del commissariato San Lorenzo, del II Distretto Salario Parioli e personale dell’arma dei Carabinieri, hanno identificato 89 persone,  hanno sottoposto a controllo 8 veicoli ed emesso 3 contestazioni al codice della Strada.