“Lavoro dipendente, ecco quanto vale il doppio taglio a contributi e Irpef”, titola stamattina Il Sole 24 Ore in prima pagina.  Fino a 409 euro netti in più all’anno per i redditi tra 17 e 38mila euro. Tra 38-50 mila il vantaggio sale fino a 944 euro I contributi pesano per il 60%.

Per l’effetto congiunto dello sconto contributivo dello 0,8% e della revisione degli scaglioni di reddito e delle detrazioni, ai lavoratori con retribuzioni più basse – tra 17mila euro e 38mila euro annui – scatta un incremento netto dello stipendio fino a 409 euro l’anno – si legge sul quotidiano economico -. Sulle retribuzioni superiori a 38mila e fino a 50mila euro, per le quali interviene la sola rimodulazione delle aliquote Irpef, lo stipendio netto aumenterà fino a 944 euro l’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here