“Con l’intitolazione a Luciano Romanzi dell’elisuperficie dell’ospedale Angelucci di Subiaco si è voluto onorare un uomo di valore che si è distinto per l’impegno decennale sul e per il territorio, la cui scomparsa è simbolo del sacrificio di tutti i Sindaci e amministratori locali che hanno fronteggiato la pandemia in prima linea, dagli enti locali, a contatto con i cittadini e dovendo trovare soluzioni immediate durante l’emergenza sanitaria” dichiara Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione del Consiglio Regionale del Lazio a margine della cerimonia svoltasi presso l’Ospedale Angelucci di Subiaco in cui è stata intitolata l’elisuperficie a Luciano Romanzi, Sindaco di Licenza scomparso a causa del Covid la scorsa primavera.

“Un Sindaco dalle grandi capacità umane e politiche che ha lottato contro il virus in prima linea. Non è riuscito a vincere la battaglia contro la malattia, che lo ha strappato alla famiglia e alla comunità prematuramente, ma ha lasciato in tutti e tutte noi un ricordo indelebile oggi onorato con questo riconoscimento per il quale ringrazio l’Assessore alla Sanità Alessio D’Amato e il Direttore Generale dell’Asl Roma 5 Giorgio Giulio Santonocito. Il miglior modo per onorare la memoria del Sindaco Romanzi è quello di investire seriamente sulla sanità territoriale, alla quale lui teneva molto, rilanciando la sfida della salvaguardia e del potenziamento dell’Ospedale Angelucci, presidio sanitario fondamentale per il quadrante”, conclude Mattia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here