“Abbiamo pubblicato il nuovo bando OCM (Organizzazione Comune di Mercato) Vino destinato alla promozione sui mercati dei Paesi terzi. L’avviso prevede uno stanziamento di euro 1.301.700 per l’annualità 2022-2023, ripartiti nel seguente modo: 1 milione di euro per i progetti regionali, 281.700 euro per i multiregionali con capofila la Regione Lazio, 20.000 euro per i multiregionali con capofila altre Regioni. Il contributo minimo per ciascun progetto presentato, a valere sui fondi di quota regionale per Paese terzo o mercato del Paese Terzo, è stato portato da euro 25.000,00 a euro 15.000,00 per aumentare la possibilità di adesione da parte di un maggior numero di imprese possibili”.

Lo annuncia l’Assessora Agricoltura, Foreste, Promozione della Filiera e della Cultura del Cibo, Pari Opportunità della Regione Lazio, Enrica Onorati  che aggiunge: “Proseguiamo l’azione a sostegno e rilancio a livello internazionale del settore vitivinicolo che, nonostante la battuta di arresto durante la pandemia, ha comunque dato segnali di crescita positivi, tornando a essere protagonista di eventi di promozione in tutto il mondo. Secondo i dati dell’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino, punto di riferimento scientifico e tecnico del settore, nonostante la pandemia infatti, la produzione mondiale di vino ha confermato la posizione dell’Italia come principale produttore, in un quadro che vede l’Europa favorita rispetto al resto del mondo. Ricordo sempre che nel caso in cui una delle due tipologie dei progetti multiregionali presentasse economie sulla dotazione finanziaria assegnata, queste potranno essere usate per finanziare progetti approvati dall’altra tipologia. Allo stesso modo se i fondi destinati a questi progetti non fossero integralmente spesi sarebbero indirizzati nella quota di finanziamento di quelli regionali. Le azioni ammesse a contributo riguardano campagne di comunicazione e informazione che mettano in rilievo gli elevati standard dei nostri prodotti, la partecipazione a manifestazioni e fiere di rilevanza internazionale, la promozione, in particolare, dei sistemi di denominazione di origine, delle indicazioni geografiche, delle produzioni biologiche”.

I Progetti regionali e multiregionali, con capofila la Regione Lazio, dovranno pervenire, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 23:59:59 del 31 agosto 2022, a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: agriproduzioni@regione.lazio.legalmail.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here